12-06-2020

Suggerimenti utili per igienizzare l’auto

Igienizzare l'auto periodicamente è necessario, soprattutto in questo periodo di "coabitazione" con il Covid.

L'igienizzazione dell'abitacolo dell'auto è un'operazione molto importante per evitare che nel veicolo proliferino agenti potenzialmente pericolosi per le persone, ancor di più oggi che ci troviamo ad affrontare l'emergenza legata alla diffusione del Coronavirus. Tali operazioni vengono effettuate in maniera accurata quando portiamo l'auto in un autolavaggio, ma è sempre consigliabile igienizzare l'auto ripetendo la pulizia degli interni della vettura anche a distanza di qualche giorno, e periodicamente fino al successivo lavaggio completo, poiché è molto facile che dall'esterno possano entrare nell'abitacolo polvere e sporcizia di vario genere.

Perché è importante sanificare gli interni dell’auto

Trattandosi di un ambiente di dimensioni ridotte e in cui, spesso, si trovano contemporaneamente più persone, un'eventuale presenza di agenti patogeni o particelle dannose per l'uomo può avere conseguenze negative sulla salute dei passeggeri: ad es. allergie e disturbi all'apparato respiratorio, nel caso di sostanze volatili, ma anche altre problematiche trasmissibili per contatto, nel momento in cui si toccano il volante, il freno a mano e altre parti del veicolo.

Sanificazione dell'auto fai-da-te: come eseguirla

Qual è il procedimento corretto per eseguire un’accurata sanificazione auto fai da te? Per disinfettare l'auto in maniera efficace, ottimi alleati sono i prodotti a base di alcol ed etanolo, che applicati sulle superfici permettono di eliminare eventuali agenti pericolosi. Ovviamente trattandosi di detergenti che comportano dei rischi per l'uomo in caso di contatto, inalazione o ingestione, è sempre bene operare con guanti monouso e mascherine (sì, proprio quelle che abbiamo ormai tutti a portata di mano), che permettono di ridurre al minimo i disagi per chi esegue la pulizia.

Prima di procedere con la detersione del volante, del cambio, del cruscotto e delle varie leve presenti, la sanificazione degli interni dell'auto dovrebbe però prevedere anche una profonda pulizia dalla polvere, da effettuarsi con un’aspirapolvere dalla buona potenza. A partire dai sedili, che possono essere un ricettacolo per polvere, briciole e molte altre particelle, per poi passare ai tappetini e al pavimento sottostante, è opportuno aspirare in profondità tutte le superfici. Dopo aver aspirato con cura gli interni si potrà dunque disinfettare l'auto con i detergenti antibatterici specifici o, come detto, con alcol e simili.

È possibile pulire l’auto anche con prodotti naturali, anche se l’efficacia igienizzante contro virus e batteri sarà più debole. Una delle soluzioni per pulire gli interni dell’auto in stoffa e pelle senza rovinarli è una miscela di acqua e aceto bianco: dopo aver diluito mezzo bicchiere di aceto in 250 ml di acqua tiepida è sufficiente strofinare gli interni dell’auto con un panno morbido.

Sanificazione dell’auto con l’ozono

Una delle soluzioni professionali per igienizzare l’auto è la sanificazione con ozono, una tecnica relativamente recente che permette di inattivare diversi agenti patogeni, tra cui batteri, virus, muffe e funghi. Si tratta di un trattamento professionale piuttosto costoso, ma può essere una soluzione periodica per l’igienizzazione dell’auto. Sebbene non vi siano ancora evidenze certe in merito all'eliminazione del Coronavirus, il trattamento con ozono è comunque un'ottima opzione per disinfettare l'auto in profondità da quasi tutte le sostanze pericolose.

Eseguito da operatori professionali all'interno degli autolavaggi che sono dotati di tali attrezzature, la pulizia con ozono effettuata correttamente non arreca danni alla vettura e non comporta rischi per i passeggeri, mentre il suo costo può essere variabile in base alla tipologia e alla grandezza del veicolo trattato.

Voglio più Informazioni

Richiesta inviata con successo!

Problemi con l'invio della richiesta. Controlla i campi.

Inserisci i tuoi dati
*campi obbligatori